L’ABC del turismo nautico

Il turismo nautico organizzato sulla nostra costa ha avuto inizio nel 1964. Punat è il luogo dove nasce l’idea che ha dato inizio alla nuova forma di turismo avente attualmente la posizione principale nell’offerta turistica dell’Adriatico. Infatti, i primi yacht stranieri lasciate in custodia e manutenzione, sono stati situati nell’odierno cantiere navale nel 1964.

La marina è stata sviluppata sulla ricca tradizione del cantiere navale a Punat, fondato nel 1922. Il primo diportista, al quale è collegata la nascita della marina, è stato William Robert Nesher. Nel 1962, alla fiera a Zagabria gli è stato raccomandato il Cantiere navale di Punat per la costruzione di nuove barche in legno. Il diportista esperto ha accettato la raccomandazione il che è risultato nella costruzione di tre imbarcazioni, con i marchi simbolici A, B e C, e sono state le prime imbarcazioni straniere lasciate in custodia in Croazia. Sono state denominate “Athena”, “Belgrad” e “Cairo”. In tal modo ha avuto inizio l’ABC del turismo nautico sulla costa orientale dell’Adriatico. In seguito a tali tre imbarcazioni, il signor Nesher, assieme al suo socio il signor Kordes, era proprietario di sette imbarcazioni in ordine alfabetico “Estoril”, “Damaskus”, “Florence” e l’ultima “Genua”. Le imbarcazioni sono state costruite per AMC-Adria Motorboot Club Manheim, per i membri del club che volevano passare le vacanze al mare.

Il signor Nesher, americano dalla California, residente in Germania, era il primo ospite della marina ed è rimasto fedele alla marina fino al suo decesso nel 2004. Né lui né i dipendenti presenti alla data di nascita della marina, il 13 marzo 1964, non potevano immaginare che la loro opera sarebbe diventata il primo e vero gioiello del turismo nautico in Croazia.

La custodia organizzata di imbarcazioni straniere e locali sulla nostra costa ha quindi avuto inizio grazie alla costruzione delle imbarcazioni nel Cantiere navale di Punat, ed è continuata con l’accettazione di imbarcazioni straniere e locali nella zona nelle immediate vicinanze del cantiere navale a nord.

Fino al 1978 la Marina ha operato nell’ambito del Cantiere navale, e nel corso del 1994 è stata compiuta la trasformazione dell’azienda. Oggi le attività della Marina Punat e del Cantiere navale di Punat sono interconnesse, quali due aziende più importanti nell’ambito del Gruppo Marina Punat.
Nel frattempo il numero di tre imbarcazioni dal 1965 è cresciuto fino al numero attuale di 1300 imbarcazioni sia in mare che in rimessaggio a secco. Un gran numero di imbarcazioni arriva nella marina per l’ormeggio di transito nei mesi estivi. Nel 1998 Punat è stata la Prima bandiera blu in Croazia, riconoscimento conferito dalla Fondazione per l’educazione ambientale, presente ancora oggi. Dal 2000 Marina Punat e le società affiliate sono certificate in base alla norma ISO 9001, e dal 2010 nella marina si applica il sistema di gestione ambientale secondo la norma ISO 14001:2004. La Marina Punat è stata la prima a introdurre varie le innovazioni ed è la marina più premiata in Croazia, vincitrice di numerosi riconoscimenti.

I dettagli sulla storia della marina sono disponibili nella monografia "I primi 50 anni"
footer-logo
Membri del gruppo Marina Punat:
  • Marina Punat d.o.o.
  • Brodogradilište Punat d.o.o.
  • Marina Punat Hotel & Resort
  • Marina Commerce d.o.o.
  • Gajeta d.o.o.
  • Kvarner d.o.o.
  • Brodica d.o.o.